Il giorno più importante dell’anno, anche e sopratutto nel 2020…

Oggi é la Festa delle Donne, mamme, nonne, sorelle, nipotine e ce ne avanza, un augurio per un domani più rosa che più rosa di così...

da | Mar 8, 2020 | VIVA LE DONNE | 0 commenti

Foto scattata solo qualche anno fa…


Carissime tutte, questo articolo é venuto più che spontaneo in un periodo dove uscire di casa sembra una chimera e una passeggiata in centro sta diventando una “licenza di infettare” anche senza il Martini Dry del non meno famoso 007, chiamato anche James o Giovanni, come volete.

Carissime ex-allieve, mamme, nonne, nipotine, spose, cugine di primo e secondo grado, un augurio per un giorno speciale per tutte voi che siete speciali già dall’inizio del sorgere del sole, una giornata all’anno la potete anche gustare senza ombra di alcun dubbio, il caffè a letto con giornale e iPad, con le dita dei piedi a ventaglio e il resto della famiglia a mille km perlomeno, un sorso di bevanda calda con il famoso sospiro di “Urca che bello…”, con il bagno senza nessuno dentro e senza nessuno che tira la maniglia anche quando non c’é più maniglia.

E allora e senza indugi, Tanti Auguri a tutte le donne di questo mondo, senza lasciarne fuori nessuna, un bacione grande come una casa a tutte e ci sentiamo al più presto, parola di Webmaster…!!!…

Diego

Detto anche Er Webmaster, SSB

Le varie manifestazioni attorno alla giornata della Donna, siano internazionali o meno, sono anche occasioni per educare l’opinione pubblica su questioni di interesse, per mobilitare una certa volontà politica e sono anche risorse per affrontare i problemi globali e per celebrare e rafforzare i successi dell’umanità, tutta l’umanità..

  • Le donne guadagnano il 23% in meno degli uomini a livello globale.
  • Le donne occupano solo il 24% dei seggi parlamentari in tutto il mondo.
  • 1 donna su 3 ha subito violenze fisiche o sessuali e 200 Milioni di ragazze-donne hanno subito mutilazioni genitali.

La Giornata internazionale della donna è un momento per riflettere non solo sui progressi compiuti ma anche per chiedere cambiamenti e per celebrare atti di coraggio e determinazione da parte delle donne comuni, che hanno svolto un ruolo straordinario nella storia dei loro paesi e comunità.
Il mondo ha compiuto progressi senza precedenti, ma nessun paese ha raggiunto l’uguaglianza del genere dei sessi, il termine “genere” inteso come tutti gli uomini nel loro complesso.

Cinquant’anni fa, siamo atterrati sulla luna mentre nell’ultimo decennio, abbiamo scoperto nuovi antenati umani e fotografato un buco nero per la prima volta.
Nel frattempo, le restrizioni legali hanno impedito a 2,7 miliardi di donne di accedere alla stessa scelta di posti di lavoro degli uomini e meno del 25 per cento dei parlamentari erano o sono donne, anche a partire dal 2019/2020. Una donna su tre vive ancora subendo violenze sessuali e violenze psicologiche e questo purtroppo é una delle realtà “moderne”.

Facciamo che il 2020 possa contare per le donne e le ragazze in tutto il mondo.

Il cambiamento non riguarda solo i grandi momenti principali, come le vittorie legali e gli accordi internazionali ma anche il modo in cui parliamo, pensiamo e agiamo, ogni giorno può creare un effetto a catena a beneficio di tutti.

La Giornata internazionale della donna (8 marzo) è una giornata mondiale che celebra le conquiste storiche, culturali e politiche delle donne. La giornata è anche una giornata di azione a sostegno dell’azione contro le disuguaglianze di “genere” in tutto il mondo. Sappiamo tutti che il mondo non può correre o anche solo camminare senza donne, e questo penso sia il giorno per apprezzare i loro sforzi!
Un po’ dappertutto oggi Organizzazioni grandi e piccole si riuniscono per mostrare alle donne quanto sono preziose nella società odierna.

Un mondo uguale è un mondo abilitato a tutti e per tutti. Individualmente, siamo tutti responsabili dei nostri pensieri e delle nostre azioni – tutto il giorno, ogni giorno. Possiamo scegliere attivamente di sfidare gli stereotipi, combattere i pregiudizi, ampliare le percezioni, migliorare le situazioni e celebrare i successi delle donne. Collettivamente, ognuno di noi può contribuire a creare un mondo paritario di un solo genere.

  • L’uguaglianza non è una questione femminile, è una questione naturale e per tutti.
  • La parità è essenziale per far prosperare le economie e le comunità, di qualsiasi ceto, lingua o nazionalità.
  • Un mondo equo per tutte e tutti può essere più sano, più ricco e più armonioso – quindi cosa c’è di più grande? Di più giusto e con più solidarietà?

Il cammino per la parità in qualsiasi situazione, un governo con un uguale numero di donne e uomini, copertura mediatica uguale e senza situazioni sottintese, di posti di lavoro uguali per tutti, con un salario uguale indipendentemente dal genere, …

Quindi facciamo in modo che accada.

Samira, a Syrian refugee in the Azraq refugee camp in Jordan. UN Women | Christopher Herwig


Circa l'autore

SSB

Il Cortile SSB, ancora non del tutto dimenticato...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CI HANNO SCRITTO

RSS LA BACHECA