Seminare gioia e fiducia in bambini e ragazzi

Le attività, oltre a quelle libere, come sport ecc., si svolgono secondo un programma formativo e ricreativo prestabilito, sempre in gruppo

© Foto originali don Simon Zakerian

Ricevuto questa mattina (16/07/2021) da don Simon Zakerian e che giriamo subito subito :

Ciao caro Diego, ti mando la lettera di don Vittorio Pozzo che descrive le nostre attività in questa estate 2021 qui al Houssoun.   
Le foto  stanno arrivando in un altro mail.
don Simo Zakerian  SDB

Diego

Er Webmaster..., SSB

Caro Diego e carissimi/e amici/che, questa e-mail giunge dall’indirizzo mail dei direttore dei Salesiani in Libano, don Simon Zakerian, che allega al testo varie fotografie dell’Estate ragazzi, attualmente in pieno svolgimento a Houssoun per la durata di 6 settimane. Sono coinvolti circa 800 ragazzi/e libanesi (cristiani e musulmani), siriani (tutti musulmani) e iracheni (tutti cristiani), con alcune decine di animatori/trici, pure libanesi, siriani e iracheni: tutti volontari e adeguatamente preparati.

  • I libanesi iscritti sono 295 (piccoli e mezzani: 6-11 anni: 160; grandi: 12-15 ann:135).
  • I siriani sono: 170 (piccoli e mezzani: 110; grandi: 60, di cui varie ragazze velate).
  • Gli iracheni sono 330 (piccoli e mezzani: 190; grandi: 140).

La loro frequenza può subire leggere variazioni in più o in meno secondo i giorni. Le attività, oltre a quelle libere, come sport ecc., si svolgono secondo un programma formativo e ricreativo prestabilito, sempre in gruppo.

La presenza durante la settimana è così suddivisa:

  • Lunedì mattino: iracheni, piccoli e mezzani; pomeriggio: libanesi, piccoli e mezzani;
  • Martedì mattino: siriani, piccoli e mezzani; pomeriggio: libanesi, grandi;
  • Mercoledì mattino: siriani, grandi; pomeriggio: libanesi, piccoli e mezzani;
  • Giovedì mattino: iracheni, grandi; pomeriggio: libanesi, grandi;
  • Venerdì mattino: iracheni,piccoli e mezzani; pomeriggio: libero;
  • Sabato mattino: iracheni, grandi; pomeriggio: libero;
  • Domenica: libera.

Con le attività è pure assicurato il trasporto: gli iracheni vengono tutti dai sobborghi di Beirut; libanesi e siriani dai dintorni di Houssoun, in un raggio di 10-15 km. 

Ovviamente, l’impegno dei Salesiani e degli animatori è notevole, ma è pure fonte di soddisfazioni,  soprattutto nel sapere di seminare gioia e fiducia in bambini e ragazzi che vivono in situazione di grande precarietà in un paese alla deriva.

Un caro saluto a tutti/e  

don Vittorio

CI HANNO SCRITTO

        Tags : | Libano | Solidarietà |