IBAN BYBLOS BANK for SDB – El Fidar

Continuiamo a pensare ai nostri amici Libanesi!…

Foto © NYTIMES


Carissime e Carissimi, spero che stiate tutti bene, auguro e prego che il Signore vi conservi in buona salute e serenità.
Continuiamo a pensare ai nostri amici Libanesi!
In risposta a qualche domanda rivoltami negli ultimi giorni, vi inoltro le risposte che mi ha dato don SIMON ZAKERIAN, direttore dei salesiani di Al-Fidar e El-Houssoun. 

Per il resto, sul sito SSB troverete alcuni articoli che il nostro impareggiabile webmaster Diego ci offre per il mese di settembre …
A risentirci.

Don Gianni

SALESIANO DOC, SSB

Ricevuto quanto segue da don Gianni riguardo al come e cosa fare per far raggiungere qualche soldo a chi ne ha bisogno sia in Libano che in Siria.
Avevamo già pubblicato in un articolo precedente (Carissime Amiche e Amici ex-Beirutini e “Houssounioti”…) i due conti bancari per poter fare i vari versamenti ma qui di seguito alcune precisazioni quanto ai conti bancari e alla valuta prescelta.


CHIARIMENTI ricevuti ieri 27 agosto 2020 in una conversazione telefonica da don Simon Zakerian, direttore della Comunità Salesiana di Al-Fidar/Jbeil e di El-Houssoun, Libano..

  • I soldi stanno arrivando alla Banca sui due conti con i relativi IBAN riprodotti qui sotto. 
  • I Salesiani (don Simon Zakerian, don Vittorio Pozzo) possono ritirare i soldi in valuta estera senza “commissions”:
    In Euro : 3203053224016;   in Dollari:  3203053224002. 
  • Per facilitare-sbrigare le operazioni, si raccomanda che i donatori inviino a don Simon (scan, sul cellulare o whatsapp … simon.zakerian@donboscomor.org; 00961.03310209) copia della ricevuta del versamento effettuato, in modo che egli possa esibirlo al momento di ritirare i soldi.
  • Come ben sapete, alla emergenza delle borse di studio si è drammaticamente aggiunta quella delle famiglie senza casa, senza lavoro, senza pane …, a causa degli scoppi al porto di Beirut. Una cinquantina di esse (già precarie perché cristiani rifugiati dall’Iraq o dalla Siria) sono state accolte nei locali e nella proprietà di El-Houssoun.

A nome di tutti loro, ringrazio quanti hanno già contribuito, mi permetto di rinnovare l’appello e vi saluto cordialmente.

Don Gianni Caputa, 28.08.2020

        Tags : | Beirut revolution |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *