Tes rues ont perdu la mémoire

da 04/06/2019ESPRESSIONI1 commento

Photo by Ramy Kabalan on Unsplash


Abbiamo ricevuto da don Vittorio Pozzo quanto segue e che vi inoltriamo senza colpo ferire, una maniera di “sentire” Beirut  anche dopo tutti questi anni…

Buona lettura

Diego

Er Webmaster..., SSB

Carissimi tutte e tutti, come potete vedere, sono sempre vivo e in Libano, anche se… non mi faccio vivo più di tanto.

Vi allego questi versi sulla Beirut di oggi, ben diversa da quella dei vostri tempi.
L’autore è un poeta, scrittore e giornalista libanese che ho avuto il piacere di conoscere.

Saluti e auguri.

don Vittorio Pozzo

BEIRUT :: Di Fady Noun

 

Beyrouth, où es-tu?

Je ne retrouve plus ta place des Canons criarde

Tes rues ont perdu la mémoire

Leurs pierres ont changé de couleur et de destin

Elles ne nous conduisent plus l’un vers l’autre

Elles nous attirent vers un rêve oisif et paresseux

Où nous nous côtoyons sans nous connaître

Où nous consommons sans être rassasiés

Où le vent des saveurs nouvelles se lêve dans des palais sans âme…

Beyrouth: un trésor qu’on nous a volé en même temps que le Liban.

CI HANNO SCRITTO

Archivi

Circa l'autore

SSB

Il Cortile SSB, ancora non del tutto dimenticato...

1 Commento

  1. Paola

    Cosi’ vero… eppure e’ sempre la stessa nel cuore

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *