UN LIBRO PER TUTTE LE STAGIONI

LIBRI PER TUTTI : LE PRINCE MYSTÈRE DE L’ARABIE

da | 26/05/2019 | LIBRI | 0 commenti

Pubblicato l’11 Ottobre del 2018, il libro racconta una spanna abbastanza grande di come l’Arabia Saudita é diventata una potenza assoluta oltre che ad essere un paese enorme come superficie quadrata, attraverso i secoli e i vari pozzi di petrolio disseminati qua e la, pozzi che a seconda del “debito” del petrolio inteso come “prodotto” fanno fluttuare il costo del litro di benzina alle pompe di una miriade di Stazioni di rifornimento sia in Europa che in altri Paesi, con un guadagno giornaliero da far spavento, e ce ne avanza…

Si imparerà molto su questa monarchia sunnita seduta sulla sua montagna di petrodollari, la sua alleanza indefettibile con gli Stati Uniti, le sue complicità con Israele e le sue ambizioni di preponderanza sull’Oumma sunnita, la comunità dei credenti.

Il giovane principe, molto ben descritto, può allo stesso tempo sembrare simpatico per certi versi, come la sua autorizzazione a guidare concessa finalmente alle donne o la sua messa al passo della polizia religiosa ma allo stesso tempo può anche sembrare inquietante, con tutte le sue inclinazioni tiranniche.

Non tutti i nababs sono ancora stati liberati dalla loro prigione dorata del Carlton. Le condanne a morte per decapitazione sono sempre numerose, così come le punizioni con migliaia di frustate, per non parlare delle mani tagliate per i ladri o delle lapidazioni di donne infedeli.

Molto ben scritto e molto interessante perché ben documentato, questo libro mi ha lascia comunque un gusto in bocca di “vorrei saperne di più”, ma forse domando un po’ troppo, come sempre…

TITOLO ORIGINALE

LE PRINCE MYSTÈRE DE L’ARABIE

Mohammed ben Salam, les mirages d’un pouvoir absolu

Chi è Mohammed Ben Salman, che spinge l’Arabia Saudita e seduce gli occidentali? Un visionario, un riformista o un opportunista brutale?

A 32 anni, Mohammed Ben Salman, detto MBS, è il principe ereditario dell’Arabia Saudita. Egli è il primo nipote di Ibn Al-Saoud – il fondatore del regno che porta il suo nome – ad accedere al potere. Ricchissimo discendente di una dinastia feudale, vuole trasformare il suo paese in profondità riducendo la sua dipendenza dal petrolio, mettendo i sauditi al lavoro e accordando alle donne il diritto di guidare.

Ma dietro questa facciata progressista, il mistero e le contraddizioni rimangono. MBS governa una delle società più oppressive del pianeta, dove la libertà di pensiero e lo spazio pubblico si riducono di giorno in giorno. Ossessionato dalla minaccia iraniana, pronto ad avvicinarsi a Israele attraverso Washington, conduce una guerra senza fine nello Yemen, dove imperversa una delle più gravi crisi umanitarie contemporanee. Ogni opposizione viene repressa. Jamal Khashoggi, eminente giornalista saudita, è stato assassinato a Istanbul nell’ottobre 2018, smembrato da un commando guidato da parenti del principe ereditario.

Il re, suo padre, ha 82 anni. Se gli succedesse come previsto, Mohammed ben Salman potrebbe regnare per mezzo secolo. Brutale despota dalle ambizioni riformiste, dove porterà questa Arabia dalle riserve petrolifere illimitate, dal potere militare ed economico immenso e dal ruolo politico crescente in un Medio Oriente in pieno caos? 

AUTORE : CHRISTINE OCKRENT

Christine Ockrent è giornalista e scrittrice. Animatrice ogni sabato su Francia Cultura del programma «Affari esteri». In particolare, è autrice sempre edita dalle Edizioni Robert Laffont dei libri Oligarchi, Il sistema Putin (2014) e di Clinton/Trump, l’America arrabbiata (2016).

CI HANNO SCRITTO

Archivi

Circa l'autore

Diego

Dal 1963 al 1969, ragazzi che avventura...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *