LA VICENDA INTERNAZIONALE EBREI-PALESTINESI

da | 22/11/2017 | L'Altro

Veloce carrellata sugli eventi che si sono svolti in questo fazzoletto di terra chiamata santa, dal 1947 ad oggi …
Ho raccolto una sintesi di date, dati, nomi, personaggi  … Niente di completo né tanto meno di definitivo! Solo un casellario da riempire, modificare, arricchire … oppure cestinare!
Possiamo parlarne tra noi? Grazie dell’attenzione e dei contributi.

Don Gianni

SSB

Sarei estremamente felice se qualcuno potesse fare qualcosa di simile per il Libano (e la Siria) negli stessi anni! Anche qui: per sapere di cosa stiamo parlando quando parliamo, o più modestamente, a che cosa intendiamo riferirci quando vogliamo parlare !

Breve sintesi dei principali eventi negli ultimi 70 anni: 1947 – 2017

29.11.1947 : con la risoluzione n° 181/II, l’ONU spartisce la Terra Santa


Popolazione: 500.000 Ebrei ca. 1.200.000 Palestinesi ca.
Divisione terra: a) 51% ca. Stato di Israele
c) Gerusalemme e Betlemme corpus separatum sotto l’ONU
b) 48% ca. Stato di Palestina
 Abitanti:  a) nello Stato Israeliano 
498.000 Ebrei
497.000 Palestinesi
 b) nello Stato Palestinese
010.000 Ebrei
725.000 Palestinesi (Musul., Crist.)
  c) a Gerusalemme
ca. 100.000 Ebr.,
ca. 40.000 Mus.,
ca. 30.000 Cr.
a Betlemme: 6.000 Cr., 2.000 Mus. 
 

Gli Ebrei accettano la risoluzione dell’ONU; i Palestinesi la rigettano; i Paesi Arabi propongono la creazione di un unico Stato Confederato con due governi.

14.05.1948 nascita dello Stato di Israele.


La Legge Fondamentale riconosce “totale uguaglianza di tutti i cittadini, senza distinzione di religione, razza e sesso … libertà di religione, coscienza, educazione e cultura.”

I Palestinesi sostenuti dai Paesi Arabi, attaccano guerra. “Cessate il fuoco” 05.1949. Risultati:

  • – Israeliani guadagnano 77% del territorio + 50% di Gerusalemme (Ovest)
  •  – Palestinesi: ca. 800.000 profughi (interni e all’estero)
    • solo 22% di terra (West Bank + Gerusalemme Est)
      Questo territorio passa sotto amministrazione del Re di Giordania, e la Striscia di Gaza passa sotto amministrazione Egiziana.

1964: fondazione dell’ O.L.P. (Arafat e Abu Mazen fra i fondatori …)

Giugno 1967: “guerra dei 6 giorni”:

  • – Israele annette il Golan Siriano e tutta Gerusalemme occupa e amministra West Bank, Gaza e Sinai
  • – Palestinesi profughi registrati = 1.370.000                         

Ottobre 1973: guerra di “Yom Kippur”: l’Egitto riconquista il Sinai.

1975: inizio “guerra civile libanese” che dura fino al 1990. La miccia fu accesa da scontri fra milizie libanesi e rifugiati Palestinesi …

1979:   – accordi di Camp David = pace fra Egitto (A. Sadat) e Israele (M.Begin)

  • – Assassinio di Anwar Sadat da parte di fondamentalisti islamici

1980: la Knesset dichiara “Gerusalemme capitale eterna e indivisibile dello Stato d’Israele”

1981: Israele occupa il Sud-Libano (“Fatah Land”) … fino al 1999   ( … 2006)

1987: inizia l’ “Intifadah” =

  • sollevazione popolare palestinese contro l’occupazione israeliana
  • Fondazione di Hamas (col sostegno di Israele)

1988: l’OLP accetta risoluzione ONU 1947;

  • si accontenta del 23% della terra; dichiara l’indipendenza della Palestina; riconosce Israele e chiede che si ritiri dai territori occupati.

1991:   – “guerra del Golfo” contro l’Iraq. – 28 missili di Saddam Houssein colpiscono Israele

  • Conferenza di Madrid: mutuo riconoscimento Israele-OLP ( l’unica legittima rappresentante dei Palestinesi, anche presso l’ONU). Iniziano negoziati di pace

1993:   – Accordi di Oslo – Trasferimento territori alla Autorità Nazionale Palestinese (aree A, B, C)

  • – 30.12.93: “Accordo Fondamentale” fra Santa Sede e Stato d’Israele    

1995: – pace Giordania – Israele  

  • – Assassinio di Izhaq Rabin da parte di un estremista israeliano

1997: 24/25.04:

  • Assemblea Generale ONU condanna Israele per annessione territori palestinesi e chiede per Gerusalemme “uno statuto speciale con garanzie internazionali”

1998: re Houssein di Giordania rinuncia a qualsiasi diritto sulla West Bank

1991-2006 dopo la caduta dell’URSS, emigrano in Israele circa 1.200.000 Ebrei Russi, dei quali almeno 200.000 risultano essere Cristiani. Per la prima volta in Galilea la maggioranza della popolazione non è più Araba ma Ebraica.


Il seguito di questo documento interessantissimo è disponibile qui di seguito, basta cliccare sul link et voilà…

EBREI & PALESTINESI 1947 al 2017