Cremisan, uva per tutti e confratelli fotografi…

da | 04/10/2017 | L'Altro

Ricevuto quanto segue stamattina (03/10/2017, ndlr…) e impresso sul sito senza ombra alcuna di sosta/pausa/respiro…

Eccovi quanto scritto da don Gianni, le foto e anche il contributo del confratello salesiano Coreano, Seo Hilario, che ringrazia e che inserisce anche il link verso il sito FLICKR, dove ha parcheggiato le foto scattate e che potete ammirare cliccando sul link a fondo pagina…

Don Backy

Webmaster, sort of..., SSB

Da queste uve deriva il nome di CremiZAN,
la piccola vigna delle uve Zan

Ricevuto il 03/09/2017 e pubblicato il 04/09/2017 | GIANNI CAPUTA | CREMISAN

Dear Fr Gianni,
Thank you so much for your fraternal kindness and welcoming.
If you want, you can download the today’s photos with clicking on the below link.
Wish you a happy Marian month.

Hilario

Carissimo DIEGO e carissimi tutte e tutti, ieri pomeriggio abbiamo avuto qui a Cremisan la visita di un confratello salesiano Koreano, Seo Hilario. Era la sua prima volta.

Gli abbiamo fatto vedere un poco la casa e i dintorni. E’ un ottimo fotografo, come potete constatare cliccando sul link verso il sito FLICKR. Benché la vendemmia sia finita da un pezzo, uve da tavola sono ancora sulle viti, specialmente nei pergolati, e ne gusteremo ancora per qualche mese.

La vite più antica, che affonda le radici vicino alla sorgente, dev’essere degli anni 1896-7(mille ottocento …!) e il tronco principale dimostra tutta la sua età. Un anno portò oltre 200 grappoli. Don Nicola Masedu deve avere conservato la foto.

Tra le varietà di uva ce n’è una senza semi, con gli acini allungati di colore rosso vivo, chiamata ZANI AHMAR, gemella della ZANI ABIAD. Da queste uve deriva il nome di CremiZAN = la piccola vigna delle uve Zan. 

Nelle altre foto compare anche don Al PRINCE con un melograno in mano e don Erando VACCA, da alcuni giorni giunto a stare con noi nella nostra comunità.
I confratelli anziani sono il signor RAOUF, egiziano  e il signor LUCA siciliano. Le altre foto mostrano parte dei terrazzi coltivati a oliveto e poi l’avanzare dei nuovi insediamenti israeliani da Sud di Gerusalemme.

Tutto sommato, una bella galleria di immagini per rinnovarvi l’invito a venire a trovarci a Cremisan, e da qui viaggiare in tutte le direzioni per visitare la Terra Santa.

Don Gianni

20171002_Cremisan

Cliccare a destra o a sinistra delle foto per avanzare o tornare indietro oppure cliccare sulla foto o sul link qui di seguito per visionare le foto sul sito FLICKR.

FOTO CREMISAN 02/10/2017 – SEO HILARIO