Recentemente il Santo Padre Benedetto XVI ha trasferito alla diocesi di Santarém, Brasile, il salesiano vescovo Monsignore Flavio Giovenale, finora titolare della diocesi di Abaetetuba.

Nato il 5 giugno 1954 a Murello, Italia, Flavio diviene salesiano nel 1971, con l’emissione dei primi voti nel noviziato di Pinerolo. Negli anni successivi frequenta il Liceo Italiano a Beirut (Libano), dove si distingue per la sua bontà e allegria, la sua generosità e intelligenza. In quel periodo intreccia amicizia con tanti ragazzi e ragazze che frequentavano le tre sezioni della Scuola Salesiana (Cristiani, Musulmani o di altre religioni) e anche con il gruppo degli “oratoriani” che nel pomeriggio si ritrovavano nel cortile per attività sportive, educative, artistiche.

Lasciato il Libano si reca come missionario in Brasile, dove completa la sua formazione pedagogica e teologica. Riceve l’ordinazione sacerdotale il 20 dicembre 1981, presso il suo paese natale. Dopo aver frequentato corsi di specializzazione in Catechetica all’Università Salesiana di Roma, torna in Brasile dove si immerge in un generoso apostolato giovanile e parrocchiale, specialmente a favore dei più poveri. Il suo zelo ed entusiasmo “lo segnalano”, per cui nel 1997 viene consacrato vescovo e gli viene affidata la diocesi di Abaetetuba, nello stato del Pará.

La zona è difficile a causa della povertà, degrado, sfruttamento delle ricchezze da parte dei fazenderos e bande di vario genere. Predicare il Vangelo e mettersi al servizio dei poveri diventa pericoloso. Sappiamo come 4 anni fa Mons. Flavio abbia subito minacce di morte … Fu anche per il diretto interessamento di alcuni ex-allievi di Beirut (Claudio Cordone …) che il suo caso fu portato all’attenzione delle autorità. In seguito altri ex-allievi (Eddy Iozia …) espressero la loro concreta solidarietà per i giovani di Mons. Flavio costruendo una scuola tecnica, dedicata a Don Piero Doveri, il nostro indimenticabile direttore di Beirut.

Negli anni recenti Mons. Flavio ha ricoperto l’incarico di Presidente (2007-2011) e poi Segretario (dal 2011) del Regionale “Norte II” della Conferenza Episcopale Brasiliana, e dal novembre 2011, è anche Presidente della Caritas Brasiliana.

La sua nuova diocesi, Santarém, nel 2011 contava circa 296.000 cattolici – pari ai due terzi della popolazione – 44 sacerdoti, 48 religiose, 23 parrocchie.

A nome di tutti gli ex-allievi di Beirut esprimiamo a Mons. Flavio le più cordiali felicitazioni per questa promozione e gli auguriamo di svolgere un fruttuoso apostolato per la crescita umana e cristiana dei suoi fedeli, specialmente i giovani e i poveri. Non faremo mancare le nostre preghiere e la nostra solidarietà.

I suoi passaggi in Italia sono sempre molto brevi, per cui solo alcuni di noi hanno avuto il piacere di incontrarlo per una felice coincidenza (Bruna Vicinanza, Maria Laura Pedone insieme a Don Gianni), mentre Dino Deninotti che abita a due passi da Murello lo vede più spesso. Tuttavia saremmo davvero tutti molto lieti se un giorno Mons. Flavio potesse partecipare a un “raduno” di ex-allievi e presiedere la Messa. Chissà ? Mettiamolo tra gli auguri che ci scambiamo in occasione del Santo Natale e per l’inizio del Nuovo Anno 2013!

Don Kikka
Don Gianni
Don Diego